Vaccinazione antirabbica cane

La vaccinazione antirabbica (animali sopra i 3 mesi di età, D.L. 633/96), nel territorio italiano è obbligatoria: nelle regioni Veneto e Lombardia, le autorità competenti possono rendere obbligatoria tale vaccinazione nelle zone che sono eventualmente esposte al rischio del contagio, dovuto alla presenza della “rabbia silvestre” nei paesi esteri confinanti e nel territorio nazionale.

Nella regione Friuli Venezia Giulia, esiste il precontagio dei cani che si trovano esposti al rischio di tale infezione.

Per quanto concerne la normativa delle province autonome di Trento e Bolzano le autorità sanitarie competenti, previa autorizzazione del ministro della sanità, possono disporre l’obbligo della vaccinazione antirabbica ove ricorrano motivi epizootologici.

Essendo comunque molto complessa la legge che regolamenta la vaccinazione contro la rabbia silvestre per qualsiasi dubbio o chiarimento a tal proposito rivolgetevi al vostro medico veterinario.

E’ inoltre importante sapere che, qualora si volesse uscire dal territorio nazionale, ogni paese estero ha le proprie leggi in materia. Qui di seguito citiamo alcuni esempi.

Vaccinazione del cane in Europa

GermaniaCani e gatti: Rabbica obbligatoria
Certificato sanitario: Certificato Veterinario 20 giorni prima della partenza.Contatti: Ambasciata Roma: Via Po, 25/c. Tel. 06/88 47 40 01

Servizi veterinari:
Bundesministerium fúr Landwirtschaft, Postfach 14 02 70. D-53000 Bonn.
Tel. 0049/228 529 37 044; Fax 0049/228 529 42 62

BelgioCani e gatti: Obbligatoria rabbica

Contatti:
Ambasciata e Consolato Roma: Via Monti Parioli, 49. Tel. 06/3224411 o 06/3215428

Servizi veterinari
Ministère de l’Agriculture, Av. du Boulevard, 21 (6° étage), B-1210 Bruxelles.
Tel. 0032/2 211 72 11; Fax. 0032/2 211 72 16

SpagnaCani: Rabbica obbligatoria, Eptavalente
Gatti: Rabbica obbligatoria, RT,PLContatti:
Ambasciata Roma: P.zza di Spagna, 56. Tel. 06/372 85 05; Fax 06/679 82 72

Servizi veterinari
Ministerio de Agricultura, Calle Embaiadores, 68 E-28012 Madrid.
Tel. 0034/1 528 75 27; Fax. 0034/1 528 65 54

ItaliaCertificato di vaccinazione antirabbica per l’espatrio, redatto da non meno di 20 gg. e da non più di 11 mesi, certificato di buona salute redatto da non meno di 30 gg.
PortogalloCertificato di vaccinazione antirabbica per l’espatrio e certificato di buona salute, vaccinazione contro il cimurro.
LussemburgoCani e gatti: Rabbica obbligatoria

Contatti:
Ambasciata Roma: Via Guerrieri, 3. Tel. 06/578 04 56 o 06/574 48 74

Servizi veterinari
Ministère da l’Agriculture, 93 rue d’Anvers, L-1014 Lussemburgo. Tel. 00352/47 84 57

IrlandaQuarantena di sei mesi
Cani: Eptavalente
Tutti i cani devono essere registratiContatti:
Ambasciata e Consolato Roma: L.go del Nazzareno, 3. Tel. 06/678 25 41

Servizi veterinari:
Agriculture House, Kildare Street, Dublin 2, Irlanda.
Tel. 00353/1789011; Fax 00353/1616263

Gran BretagnaQuarantena di sei mesi
Cani: Eptavalente
Gatti: TrivalenteProibita l’importazione dei Pit Bull Terrier, del Tosa Giapponese, Dogo Argentino e Fila Brazileiro.

Contatti:
Ambasciata e Consolato Roma: Via XX Settembre, 80/A. Tel. 06/4825441-06/4873324

Servizi veterinari
Ministry of Agriculture, Hook Rise South, Toiworth, Surbiton, Surrey-KT6 Gran Bretagna.
Tel. 0044/81 330 44 11; Fax 0047/81 330 68 72

Paesi BassiCani e gatti: Obbligatoria rabbica

Contatti:
Ambasciata e Consolato Roma: Via M. Mercati, 8. Tel. 06/322 11 41 o 06/321 58 27

Servizi veterinari
Ministry of Agriculture, P.O. Box, 20401, NL-2500 EK Den Hagen.
Tel. 0031/70 379 30 88; Fax 0031/70 381 51 53

DanimarcaCani: Obbligatoria rabbica, C, PV
Gatti: R, PL
Certificato sanitario
Collare che permette l’identificazione dei caniContatti:
Ambasciata e Consolato Roma: Via Monti Parioli, 50. Tel. 06/3200441 – 06/3223214

Servizi veterinari
Ministry of Agriculture, Rolighedsvedj, 25 DK-1958 Frederiksbrg C.
Tel. 0045/31 35 81 00; Fax 0045/35 36 19 12

GreciaCani e gatti: Rabbica obbligatoria
10 giorni prima della partenza Contro la leishmaniosi, far portare al cane un collare antiparassitario.
Attenti all’echinococcosi: evitare, durante il soggiorno, di metterlo a contatto con frattaglie di ovini o di capre.Contatti:
Ambasciata Roma: Via G. Rossini, 4. Tel. 06/854 96 30 o 06/855 85 89
Consolato Roma: Via Tre Madonne, 12. Tel. 06/808 20 30

Servizi veterinari
Ministero dell’Agricoltura, 2
Aharnon St., G-10176 Atene. Tel. 0030/1 82 31 267; Fax. 0030/1 82 29 188