Vorresti avere qualcuno su cui contare quando sei fuori casa e non riesci a prenderti cura dei bisogni del tuo cane? Oppure sei un amante degli animali e ti chiedi se sia possibile trasformare questa passione in una professione? In entrambi in casi, ti sarà molto utile conoscere meglio la figura del “dog sitter”.

Se stai valutando l’idea di approcciarti a questa professione, ti suggeriamo di prenderti tutto il tempo necessario per capire cosa comporta svolgere quest’attività e che tipo d’impegno è richiesto.

Leggendo il contenuto di questa pagina, potrai capire cosa significa svolgere questa professione, quali servizi offre un dogsitter e quali sono le tariffe e i guadagni.

Vorresti trovare una persona che si prenda cura del tuo cane ma non sai se riuscirai a fidarti? Allora scopri cosa puoi aspettarti da un dog sitter e come scegliere quello più indicato per il tuo amico a 4 zampe!

Dogsitter Significato

“Dogsitter” è una parola inglese composta da “dog” e “sitter”, che letteralmente significa “custodire un cane”. Proprio come una “baby sitter” accudisce un bambino quando i genitori non sono nelle condizioni di farlo, allo stesso modo un “dog sitter” si prende cura delle necessità di uno o più cani quando i proprietari sono assenti.

In altre parole, questa figura professionale si occupa di tutti i bisogni dell’animale, sia quelli fisiologici che sociali. Questo significa che porta il cane a passeggio più volte al giorno, si assicura che abbia cibo e acqua a disposizione e gli provvede i giochi e la compagnia di cui ha bisogno per essere felice.

Donna che svolge la professione di dog sitter

Lavoro Dog sitter: Compiti e mansioni

Ma oltre ai giochi e alle passeggiate quotidiane, cosa fa esattamente un dogsitter? Il suo compito principale è quello di accudire i cani altrui per un periodo di tempo che va da qualche ora a più giorni, a seconda delle necessità del proprietario. Durante questo arco di tempo, deve provvedere a tutte le necessità dell’animale. Questo significa che deve prendersi cura anche della salute e del benessere del cane. Ha la responsabilità di tenere pulito l’ambiente in cui vive, di lavarlo, spazzolarlo, e se occorre, di portarlo in un negozio di toelettatura per cani.

L’ambiente in cui il cane dorme e trascorre il suo tempo deve essere pulito regolarmente, al fine di evitare la proliferazione di batteri o parassiti pericolosi. Il dogsitter quindi, deve occuparsi della pulizia della cuccia, del box, dei tappeti e dei giochi del cane. Inoltre, se l’animale è malato o si è fatto male durante la sua vigilanza, è sua responsabilità portarlo dal veterinario, oltre ad avvisare immediatamente il proprietario riguardo all’accaduto.

Se invece il cane è abituato ad assumere dei medicinali, il dog sitter dovrà somministrarglieli secondo le indicazioni ricevute dal proprietario.

Possiamo dire quindi che le mansioni che deve svolgere il pet sitter dipendono in larga misura dagli accordi presi con il padrone del cane. Alcuni proprietari ad esempio richiedono un’assistenza 24 ore su 24, mentre altri possono chiedere soltanto un certo numero di visite al giorno. Anche il trattamento richiesto può essere diverso in base alle abitudini del cane. Alcuni animali sono abituati a indossare la museruola all’aperto o a ricevere biscottini premio in alcuni momenti della giornata. Altri ancora hanno il permesso di dormire in casa, mentre ci sono cani che hanno l’abitudine di dormire all’aperto all’interno di una cuccia. Sarà compito del dog sitter fare in modo che il cane continui a rispettare le regole a cui è stato abituato dal padrone.

Abbiamo compreso quindi che questo lavoro richiede una grande passione per il mondo cinofilo, oltre a tanta flessibilità. Molto spesso i proprietari dei cani richiedono un servizio di dog sitter a domicilio. Questo significa che chi svolge questa professione deve recarsi più volte al giorno nella casa in cui vive il cane, e in alcuni casi, stabilirvisi per più giorni. 

Dog sitter a domicilio

Prezzi Dogsitter

Ti stai chiedendo quanto prende un dogsitter? Vorresti avvalerti dell’aiuto di questa figura professionale ma temi che le tariffe dog sitter siano troppo alte? Allora cerchiamo di capire insieme quali sono i costi medi di un servizio di questo tipo.

Un pet sitter per cani può stabilire tariffe diverse a seconda dei compiti che è chiamato a svolgere. Il guadagno varia anche in base alla quantità di tempo da dedicare al cane. Se si tratta di un lavoro di poche ore, il più delle volte viene richiesta un paga oraria. Se invece il lavoro prevede un impegno di più giorni, il proprietario e il dog sitter possono stabilire un pagamento a forfait.

Quindi, un dog sitter quanto guadagna in media? Generalmente, può ottenere da un minimo di 200/300 € al mese, fino ad arrivare a 2 mila € al mese. Le tariffe orarie medie per i liberi professionisti possono variare dai 10 ai 20 € all’ora, sulla base dell’esperienza del pet sitter e sul tipo di animale da accudire. 

Spesso chi si approccia a quest’attività per la prima volta inizia a lavorare part-time, in quanto non è semplice trovare fin da subito un giro di clienti abituali.

Tuttavia, con una buona dose di impegno e di creatività, è possibile fare del dog sitting una vera e propria professione, arrivando ad ottenere una fonte di guadagno costante e soddisfacente.

Dog sitter annunci

Ora che abbiamo visto quanto costa un dog sitter e quanto può arrivare a guadagnare, cerchiamo di capire dove puoi trovare un pet sitter preparato che possa prendersi cura del tuo cane quando tu non ci sei.

Per farlo, ti basterà andare nella nostra Home Page e cercare un servizio di pet sitter specializzato nella cura dei cani. Qui avrai a tua disposizione numerosi annunci dogsitter, tra i quali potrai trovare quello più adatto alle tue necessità e a quelle del tuo amico a 4 zampe.

Prima di scegliere, potrai mettere in contatto con i vari dogsitter e scambiare con loro tutte le informazioni necessarie per chiarire i tuoi dubbi.

Ricordati che un bravo dogsitter deve saper trasmettere fin da subito il suo amore per gli animali. Inoltre, deve disporre di una buona dose di energia e di forza fisica, per poter gestire al meglio anche i cani di taglia grande. La dolcezza, la pazienza e l’autorevolezza sono qualità che ogni pet sitter dovrebbe avere. Queste caratteristiche sono fondamentali per riuscire a soddisfare le necessità di ogni cane, piccolo o grande che sia.

Foto di dog sitter con cani

Wedding Dog Sitter

Che dire del giorno delle nozze? Molte persone non riescono a immaginare questo giorno speciale senza la compagnia del loro amico a 4 zampe. Anche in questo caso, esiste una figura professionale specializzata, ovvero il “dog sitter per matrimoni”.

Si tratta di un pet sitter che si prende cura dell’animale durante il giorno delle nozze, permettendogli di trascorrere la giornata in totale serenità. Dato che gli sposi non possono prendersi cura del proprio cane durante i festeggiamenti, il wedding dog sitter ha la funzione di stare al fianco del cane in ogni momento, gestendo al meglio tutte quelle situazioni che potrebbero causargli stress o agitazione.

In conclusione, abbiamo scoperto in cosa consiste davvero il dog sitting, una professione sempre più richiesta ai nostri giorni. Siamo certi che ora sei più preparato per iniziare la ricerca del miglior dogsitter per il tuo cane! Se invece stavi pensando se approcciarti a questa professione, ora hai tutte le informazioni di cui ha bisogno per capire se si tratta del lavoro che fa per te!

Privacy Policy Cookie Policy