preparare cane e gatto alla prima visita dal veterinario

Come preparare la visita del veterinario per cani e gatti

Andare dal veterinario è un’esperienza piuttosto stressante per i nostri animali domestici e per noi in quanto proprietari.

Generalmente, i motivi per cui dobbiamo andare dal veterinario sono perché il nostro animale domestico ha un problema di salute o perché deve essere vaccinato; spesso queste esperienze generano paura, ansia, stress e talvolta siamo tentati di ritardare la visita pensando che il problema si risolva senza l’intervento del veterinario, rischiando il peggioramento della situazione.

Ai nostri amici a quattro zampe va ancora peggio perché già si sentono male, inoltre devono uscire di casa per andare in un luogo non familiare dove dovranno affrontare un’esperienza non certo piacevole per loro.

Secondo vari studi realizzati all’interno delle cliniche veterinarie il 37% dei pazienti, vale a dire cani e gatti, vivono con stress l’attesa e nel caso dei proprietari la percentuale arriva al 26%. Questi dati ci fanno capire come alcuni aspetti su cui i veterinari devono lavorare per migliorare il loro servizio sono il miglioramento della comunicazione con i pazienti e proprietari e l’inserimento nelle strutture di misure per assistere il paziente prima, durante e dopo la visita in modo da renderla il più piacevole possibile, o forse è meglio dire il meno stressante possibile. Per questi motivi che i veterinari di veterinarioincitta.it hanno elaborato alcuni consigli utili per migliorare l’esperienza della visita per gli animali e i loro proprietari.

Prima della visita

Prima di chiamare la struttura veterinaria per prendere l’appuntamento rifletti sull’ultima volta in cui il tuo cane o gatto è andato dal veterinario. Chiediti come è andata e se hai notato se si sentiva stressato. Se la tua clinica veterinaria è sensibile a questo aspetto sicuramente il personale della struttura sarà preparato e ti aiuterà se lo fai presente quando prenoti la visita.

Prima di uscire per andare alla visita, prepara i giochi che più piacciono al tuo cane o gatto, potrebbero servirti durante l’attesa; il tuo amico a quattro zampe assocerà il luogo in cui si trova con un elemento a lui piacevole e positivo.

Se alla visita vai in macchina cerca di rendere il tragitto del tuo animale domestico meno tramatico possibile perché, se si sente male, la probabilità che i movimenti della macchina inducono vomito o vertigini aumenta. Questo aspetto diventa maggiormente prioritario per i gatti che affrontano il tragitto nel trasportino.

Nella sala d’attesa

Cerca di evitare il più possibile che il tuo animale domestico aspetti molto tempo nella sala d’attesa perché è probabile che trovi molti stimoli che provocano tensione. Se devi aspettare, fallo all’esterno della struttura veterinaria.

Per quanto sia possibile prova a non fare entrare in contatto visivo il tuo cane con gli altri animali.
Sii comunicativo con il personale della struttura veterinaria; informali se il tuo animale, soprattutto se è un cane, diventa nervoso e aggressivo in presenza di altri cani o gatti.

Durante la visita

Cerca di affrontare la visita il più calmo possibile; ricorda che, soprattutto se il tuo animale domestico è un cane, te sei un punto di riferimento e lui percepisce le tue emozioni; se te sei nervoso perché non dovrebbe esserlo lui?

Nel momento in cui comincia la visita spegni il cellulare perché potrebbe diventare un elemento di disturbo per il tuo animale e per te che devi prestare attenzione a quello che il veterinario ti dirà.

Aiuta il veterinario se deve fare un’iniezione al tuo animale tenendolo fermo con calma, ma in maniera decisa.
Nel caso il tuo cane sia agitato e spaventato non dirgli che va tutto bene e non accarezzarlo; potrebbe associare un comportamento negativo con l’essere premiato. Digli in modo fermo che non si fa e che non ci si comporta così.

Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *