Gatto Persiano

Gatto Persiano

Scheda informativa del gatto persiano
ORIGINE: Iran

RICONOSCIMENTO: Razza riconosciuta ufficialmente dalle seguenti associazioni:

  • CFA (Cat Fancier Association)
  • TICA (The International Cat Association
  • FIFE (La Fédération Internationale Féline)
  • WCF (World Cat Federation)



Origini del Gatto Persiano

Le origini di questa razza felina sono molto antiche. Si pensa infatti che il gatto persiano sia stato il primo gatto di razza ad essere stato selezionato. L’attuale Persiano che conosciamo noi è frutto di una serie di incroci tra razze provenienti dall’Iran, ovvero l’antica Persia da cui prende il nome.

I primi esemplari vennero importati dall’Iran in Europa nel XVII secolo. Fu lo scrittore Pietro della Valle a portare in Europa questo gatto, che in breve tempo diventò una delle razze più diffuse e ricercate dalle famiglie aristocratiche dell’epoca.

In particolare, il Persiano era il gatto più amato della regina Vittoria. I bellissimi gatti persiani blu della Regina diventarono molto famosi durante l’Epoca Vittoriana e fecero crescere notevolmente la fama di questa razza felina.

Nel 1871 l’inglese Harrison Weir organizzò la prima grande esposizione felina, la quale fece ottenere al Persiano moltissimi riconoscimenti. Da allora iniziarono i primi progetti di selezione della razza, che permisero di creare moltissime varianti di colore del manto. Attualmente infatti, esistono circa 2oo combinazioni di colori, che variano dal bianco, al crema, fino ad arrivare al blu e al nero.

L’aspetto elegante di questo gatto unito al suo temperamento affettuoso e docile lo rendono uno dei gatti da appartamento più diffusi e ricercati anche ai nostri giorni.

Gatto Persiano caratteristiche

Il Persiano è noto per il suo portamento aristocratico e per il suo aspetto raffinato ed elegante. Il suo mantello folto e lungo è ciò che più colpisce del suo aspetto esteriore. Le colorazioni più diffuse sono il nero, il blu, il bianco e il color cioccolato. Comunque, come abbiamo accennato, esistono fino a 200 diverse combinazioni di colore del pelo.

È importante sapere che questa razza richiede molta cura proprio a causa del suo pelo lungo (fino a 20 cm). Il manto del Gatto Persiano andrebbe pettinato delicatamente tutti i giorni. Lo stesso vale per gli occhi, che dovrebbero essere puliti ogni giorno. Questo perché, a causa della conformazione del muso, questo gatto spesso soffre di un’eccessiva lacrimazione, che andrebbe tenuta sotto controllo attraverso la quotidiana pulizia degli occhi.

Testa

La testa è abbastanza grande, con un muso schiacciato e dalla forma arrotondata. Il mento è forte e le guance ben piene. La fronte è bombata e ogni parte della testa è arrotondata. Il naso è corto e incastonato in mezzo agli occhi.

Occhi

Gli occhi sono piuttosto grandi, sporgenti, rotondi e molto espressivi. Le tonalità sono vivaci e possono variare dall’azzurro, al verde, all’arancio e al blu.

Orecchie

Le orecchie sono distanti tra loro e molto piccole. Hanno una forma arrotondata e sono posizionate in basso ai lati del cranio.

Corpo

Il corpo è massiccio, sodo e compatto. Le zampe sono corte, tozze e forti, mentre i piedi sono larghi e rotondi. La coda è corta ma ben proporzionata al resto del corpo.

Mantello

Il pelo del Persiano è lungo e molto folto. I gatti persiani si possono suddividere in 3 grandi gruppi in base al colore del loro manto:

  • Van: macchie di colore sulla coda e sulla testa
  • Arlecchino: un sesto del pelo è bianco e il resto è colorato
  • Bicolore: un terzo del pelo è bianco e il resto è colorato

Andatura

Il movimento di questo gatto è lento e caratterizzato da un portamento elegante. Si tratta di un gatto che si muove lentamente e in modo silenzioso, senza arrecare alcun fastidio.

Taglia

Le femmine pesano intorno ai 3,5 kg, mentre i maschi possono pesare fino a 6,5 kg.

Vita media

La speranza di vita di questo gatto si aggira intorno ai 14-15 anni. Tuttavia, ci sono esemplari particolarmente forti e in salute che raggiungono anche i 20 anni di età.



Gatto Persiano Bianco

Immagine di gatto persiano bianco

Persiano Gatto Foto

Gatto persiano foto

Gatto Persiano Americano

Gatto Persiano Americano

Gatto Persiano Carattere

Questo gatto solitamente mostra un temperamento pacifico, docile e affettuoso nei confronti dell’uomo. Passa le sue giornate spostandosi lentamente da un angolo all’atro della casa, senza mai combinare guai o arrecare disturbo. È un animale che tende ad essere pigro, amante delle coccole e dei sonnellini.

Anche se ama la compagnia, si adatta molto bene ai momenti di solitudine. Grazie al suo carattere pacifico, riesce a convivere senza problemi anche insieme ad altri gatti. È importante sottolineare che questo gatto ha la tendenza ad ingrassare proprio a causa della sua pigrizia. Ecco perché è molto importante prestare attenzione alla sua alimentazione.

Gatto Persiano Alimentazione

Il Persiano deve seguire un’alimentazione varia ed equilibrata, che sia nutriente ma nemmeno eccessivamente calorica. È fondamentale scegliere alimenti naturali e di qualità, evitando rigorosamente la pasta, il pane e il latte (se il gatto ha raggiunto l’età adulta). Un’alimentazione sana e completa permetterà al tuo gatto mantenere il suo peso forma e, soprattutto, un ottimo stato di salute!

Tabella riassuntiva del Persiano

Caratteristiche del gatto
Razza Persiano
Taglia Media
Altezza Non esistono limiti di altezza
Peso Maschi: 6,5 Kg circa  Femmine: 3,5 kg circa
Rapporto con i bambini Buono
Pelo Lungo
Cure Pulizia degli occhi e spazzolatura del pelo giornaliera
Esigenze di spazio Appartamento
Temperamento Pacifico, Docile, Affettuoso, Pigro
leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Privacy Policy Cookie Policy