Come addestrare un cane

come addestrare un cane

Ti chiedi come addestrare un cane? Domanda intelligente perché chiunque abbia a cuore il benessere del proprio cane deve pensare a come dargli delle regole ma in modo equilibrato e con amore.

In questo articolo prendiamo in considerazione come addestrare un cane ma lo faremo in modo generico perché nell’addestramento dei cani bisogna tenere conto delle specificità di ogni razza, della taglia e dell’età dell’animale.

Ecco alcuni suggerimenti pratici che puoi attuare partendo dalle cose basilari.

Come addestrare un cane cucciolo a fare i bisogni

Fallo prima vedere da un veterinario: i cani molto spesso possono avere malattie simili agli umani e con i stessi sintomi. Una di queste è la difficoltà a trattenere la pipì quando si soffre di cistite. Quindi sia che il tuo cane sia un cucciolo che un adulto verifica che non sia affetto da qualche tipo di infezione urinaria o da una cistite. Se così fosse il tuo cane ha bisogno di cure più che di addestramento.

Pasti regolari: come abbiamo già scritto nell’articolo dedicato all’alimentazione per cuccioli di cane la regolarità dei pasti è importante per la loro salute.

Un altro beneficio del abituarli a mangiare ad un orario prestabilito è che tu puoi tenere sotto controllo più o meno il momento in cui avranno bisogno di fare i loro bisogni e non rischi di trovarti brutte sorprese.

Abitua il tuo cucciolo a fare i bisogni nello stesso luogo: sembra difficile ma con costanza e pazienza riuscirai a fargli memorizzare il posto dove deve espletare i bisogni.

Scegli un posto che sia sempre quello e che, per ovvi motivi di igiene e di salute, non sia in prossimità del posto in cui mangia o dorme. Microbi o batteri potrebbero contaminarli.

Occhio agli odori: come abbiamo detto i cuccioli potrebbero non riuscire sempre a trattenersi. Se questo succede è importante lavare subito a terra e eliminare gli odori lasciati dalle urine o dalle feci. Perché? Perché nella memoria del cucciolo potrebbe crearsi un’associazione luoghi e odori e di conseguenza potrebbe interpretare la cosa in modo sbagliato e credere che quello sia il posto dove fare i bisogni

Addestrare il cane con rimproveri è il metodo giusto? Ovviamente no per i motivi che abbiamo spiegato. Non è colpa sua se la tenera età non gli permette di controllare completamente la muscolatura e la vescica. Quindi non rimproverarlo e abbi pazienza, come faresti con tuo figlio piccolo.

Continua a fargli vedere il luogo dove deve fare i bisogni.

Come addestrare un cane a non mordere

I cuccioli spesso tendono a mordere mordicchiare. Come si fa ad insegnare loro a non mordere?

Anche in questo caso hanno bisogno di essere addestrati con pazienza e amore a controllare questo comportamento che può provocare se non fosse corretto diversi problemi.

Anche gli animali hanno una loro dignità e un loro carattere e quindi non bisogna ferire la loro autostima o ledere la loro dignità quando si addestrano.

Quali tecniche efficaci puoi insegnare al tuo cane per non mordere?  Le migliori non si basano sui rimproveri e punizioni ma premiando il buon comportamento. Premiare il cane quando obbedisce serve a rafforzare il comportamento corretto.

Quali tecniche usare per addestrare un cucciolo a non mordere

Basta un NO forte e chiaro ogni volta che il cucciolo tenta di morderti. Tra l’altro gli esperti di addestramento dei cuccioli suggeriscono di isolare e ignorare il cagnolino. Come mai?

Perché i cani sono animali da branco. Come si sa gli animali da branco vivono in società e per la loro natura hanno bisogno di giochi e di rapporti sociali. In tal caso l’isolamento e l’assenza di gioco per loro rappresenta una punizione efficace che li aiuta a non ripetere i comportamenti errati.

Quindi non servono botte. Serve fermezza nel tono di voce e passare all’atto pratico con una punizione autorevole non autoritaria.

Hai dei figli? Se si, sappi che se hanno l’abitudine di scatenarsi con urla, sbattimento di porte, scorazzamenti per tutta casa, insomma se sono indisciplinati anche il tuo cucciolo tenderà ad imitarli.

I cani d’istinto sono predatori e se sono stimolati o provocati da questi comportamenti potrebbero d’istinto reagire come predatori mordendo.

Speriamo che questi pochi consigli possano aiutarti a capire come addestrare il tuo cucciolo di cane!

Se hai trovato utile questo articolo condividilo sui tuoi social o invialo a chi pensa possa averne bisogno.

 

Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *