American Pit Bull Terrier

American Pit Bull Terrier

Scheda informativa del cane American Pit bull terrier
ORIGINE: Stati Uniti

UTILIZZO: cane da guardia e da difesa.

Classificazione FCI dell’American Pit bull terrier

Gruppo 3: Terrier

Sezione 3A: Terrier di tipo Bull (Gamba lunga)

L’American Pit Bull Terrier non è una razza canina riconosciuta dalla FCI (Federazione Cinologica Internazionale). Le federazioni che riconoscono ufficialmente questa razza sono la UKC (United Kennel Club) e la ADBA (American Dog Breeders Association).

Cenni Storici dell’American Pit bull terrier

La razza “American Pit Bull Terrier” nacque verso la fine dell’800 negli Stati Uniti, grazie all’incrocio del Bulldog e del Terrier inglese. Il cane che si ottenne da questo incrocio era forte, potente, agile e dotato di una muscolatura massiccia.

Queste erano le caratteristiche che cercavano molti allevatori di quell’epoca, con l’obiettivo di vendere cani adatti agli spettacoli da combattimento. Triste a dirsi, questo cane diventò sempre più ricercato per le sue qualità da perfetto combattente.

Il nome che gli fu dato, infatti, significa “Bull terrier della fossa/arena”. Questo era il luogo dove il Pit Bull fu costretto a partecipare a sanguinosi combattimenti per moltissimi anni.

Negli anni trenta, la razza del famoso cane da combattimento inglese venne riconosciuta ufficialmente da parte dell’English Kennel Club (EKC) e dell’American Kennel Club (AKC).

Nel 1972, il cane conosciuto come Bull Terrier, venne registrato con il nome di “American Staffordshire Terrier”, con l’obiettivo di prendere le distanze dal mondo dei combattimenti.

Ancora oggi, l’unico standard di Pit bull riconosciuto ufficialmente dalla FCI è l’American Staffordshire Terrier, chiamato comunemente Amstaff.

Nonostante si tratti di due razze differenti, l’aspetto degli American Pit Bull Terrier assomiglia moltissimo a quello degli American Staffordshire Terrier. Comunque, attualmente la federazione FCI riconosce solo l’American Staffordshire Terrier come razza indipendente di Pit Bull.

Il carattere

Nonostante il Pit Bull goda di una pessima fama, se ben addestrato, può mostrare i tratti più belli del suo carattere. Tra questi, vi sono sicuramente una spiccata intelligenza, un forte attaccamento al padrone e un’indole particolarmente coraggiosa.

Nei confronti dell’uomo, questo cane si dimostra socievole, pronto a obbedire e molto docile. Possiamo dire che il suo carattere dipende in larga misura dall’educazione e dall’addestramento che riceve nei suoi primi anni di vita.

I Pit Bull che vengono abituati a socializzare fin da piccoli, crescendo possono diventare cani affettuosi, miti, pacifici e giocosi. Per ottenere questi risultati, comunque, è indispensabile dedicare molto tempo all’educazione del cane già durante i suoi primi mesi di vita.

Per questo motivo, si consiglia di adottare un Pit Bull solo se si ha molto tempo da dedicargli e se si ha già una certa esperienza con questa razza.

Se il Pit Bull viene addestrato male, può diventare piuttosto aggressivo, soprattutto nei confronti di altri cani. Ecco perché questa razza solitamente non si consiglia a persone che non hanno mai avuto esperienze con i cani.

Il Pit Bull ha bisogno di un padrone esperto, che sappia amarlo, dedicargli tante attenzioni e farsi obbedire e rispettare. Solo in questo modo, potrà mostrare i lati migliori del suo temperamento, senza rappresentare un pericolo per gli altri cani.

Caratteristiche fisiche dell’American Pit bull terrier

Come accennato, l’aspetto del Pit Bull è molto simile a quello dell’American Staffordshire Terrier, chiamato comunemente “AmStaff”. Si tratta di un cane dotato di una corporatura massiccia e di una muscolatura molto sviluppata. Generalmente, può arrivare a pesare fino a 27 kg e avere un’altezza tra i 40 e i 50 cm.

Non è un cane molto grande ma ciò che lo rende imponente è proprio la muscolatura massiccia e ben definita.

Il cranio massiccio, le mascelle forti e lo sguardo vivace e intelligente sono gli aspetti che contraddistinguono questo cane.

foto di American Pit bul terrier

 

Proporzioni importanti

  • Testa:La conformazione del cranio del Pit Bull può essere variabile. È rotonda se vista frontalmente, mentre ha la forma di cuneo se vista dall’alto. Le sue dimensioni devono essere pari ai due terzi della larghezza delle spalle. Le mandibole sono ben sviluppate e definite, con una chiusura dei denti a forbice.
  • Orecchie: sono semi-erette, altre sopra il capo e senza pieghe.
  • Occhi: sono piuttosto piccoli e infossati, attenti e molto vivaci. Hanno una forma ellittica se visti frontalmente e triangolare se visti lateralmente.
  • Collo: è muscoloso, potente e molto pronunciato.
  • Spalle: devono essere forti e muscolose, poco più ampie della gabbia toracica.
  • Torace: è profondo e stretto, caratterizzato da costole ampie ed evidenti.
  • Coda: è spessa alla base, mentre in fondo è a punta e sottile. Solitamente è portata abbastanza bassa.
  • Zampe: sono piccole e alte, con cuscinetti spessi e di forma ovale sui piedi.
  • Costole: devono essere ben evidenti e serrate. Le costole posteriori devono essere più ampie di quelle anteriori.
  • Anteriore: è pesante, forte e massiccio.
  • Posteriore: è caratterizzato da un’anca lunga e inclinata, che garantisce maggiore potenza nella spinta.
  • Gomiti: piatti e forti, consentono una maggiore elasticità nel movimento.
  • Omero: dovrebbe essere il più possibile parallelo alla colonna vertebrale.
  • Pelle: è spessa, aderente su tutto il corpo e non presenta pieghe.
  • Mantello: è corto, spesso, lucido e ruvido al tatto. Il colore non è importante ed è ammessa qualsiasi colorazione.
  • Taglia: il limite di peso è di 23 kg per le femmine e di 27 kg per i maschi.
  • Andatura: è leggera, ma al tempo stesso esprime potenza e agilità. La sua andatura non è mai goffa o trascinata.

Foto di American Pit Bull Terrier cucciolo

Foto di american pitbull terrier cucciolo

 

Blue nose e Red nose

Esistono molti allevamenti di Pit Bull che vendono cuccioli di Pitbull “naso rosso” (Red nose) o “naso blu”(Blue nose). Questa differenza ha a che fare soltanto con il colore del naso, ma non con le caratteristiche fisiche e caratteriali del cane.

Quindi, se stai pensando di adottare un cucciolo di Pitbull, sappi che il colore del suo naso è un elemento puramente estetico e non contraddistingue una particolare razza di Pit Bull.

Allevamenti

Attualmente in Italia è possibile adottare soltanto un cucciolo di American Staffordshire Terrier, l’unica razza riconosciuta ufficialmente. Solo gli allevamenti che si occupano di questa razza sono in grado di consegnarti un cane provvisto di pedigree e di un’adeguata prova di parentela, che dimostri la sua reale appartenenza alla razza.

In canile, comunque, è possibile trovare molti cani adulti o cuccioli di razza mista che vengono classificati come “Pit Bull”. Se stai pensando di adottare un Pit Bull in un canile, ti consigliamo di informarti bene sulla storia del cane e di valutare con attenzione se sarai davvero in grado di prenderti cura di un cane che potrebbe avere un passato difficile alle spalle.

Come abbiamo visto, i Pit Bull richiedono una certa esperienza con i cani e, soprattutto, molte attenzioni e una buona dose di pazienza. Se non riceve le dovute attenzioni e un adeguato addestramento, questo cane potrebbe diventare insofferente e, in certi casi, aggressivo verso i suoi simili.

In ogni caso, un American Pit Bull terrier educato e curato con amore dal suo padrone può diventare un compagno di vita affettuoso, dolce e fidato.

Ora che conosci meglio questa razza canina, siamo certi che sei più preparato per valutare se il Pit Bull è il cane che fa per te!

Tabella riassuntiva dell’American Pit Bull terrier

Caratteristiche del cane
Razza American Pit Bull Terrier
Taglia Media
Misure da 41 a 54 cm
Peso da 13 a 27 Kg
Rapporto con i bambini Buono
Pelo Corto
Istinto alla guardia Buono
Esigenze di spazio Giardino
Temperamento Forte, sicuro, energico, coraggioso, intelligente
leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Annunci recenti

14
quiz castoro

Quanto ne sai sul castoro?

Scopri quanto ne sai su questo simpatico roditore!!!

1 / 7

In Svizzera i castori ...

quiz castoro

2 / 7

Perché 200 anni fa i castori in Svizzera si sono estinti?
quiz castoro

3 / 7

Dove vivono i castori...

quiz sul castoro

4 / 7

Allo stato selvatico, quanto a lungo può vivere un castoro?
quiz castoro

5 / 7

Di che cosa si nutrono i castori appena nati?

quiz castoro

6 / 7

Come viene anche chiamata la coda del castoro?
quiz castoro

7 / 7

Per quanto tempo riesce a stare sott’acqua un castoro?
quiz castoro

Il tuo punteggio è

The average score is 63%

0%

Crea subito il tuo annuncio!

Prodotti scelti per loro

Privacy Policy Cookie Policy