Home Chi siamo Cuccioli Razze Acquista online Contattaci
Certificazione veterinaria attestante lo stato di buona salute
pagamento con carta di credito
Spedizioni ovunque a mezzo aereo in sole 48 ore
 
  La sua corretta alimentazione  
 


Buon appetito!
L’alimentazione è un aspetto molto importante nella vita di ognuno. Quella del tuo cane è affidata a te. Lui dipende da te anche in questo. Sarai tu che dovrai dargli il tipo e la quantità di cibo giusti per lui. Quando è cucciolo, fino a sei mesi, fallo mangiare tre volte al giorno; poi saranno sufficienti due pasti. Il cane ha bisogno di un’alimentazione che tenga conto dei suoi reali bisogni nutrizionali, soprattutto da cucciolo. Questi bisogni variano principalmente in base alle dimensioni del peso del peso del cane da adulto. Seguendo questi parametri è possibile, infatti, classificare il cane in:
Cani Midi (peso adulto tra 1 e 10 kg)
Cani Medium (peso adulto fra 11 e 25 kg)
Cani Maxi (peso adulto fra 26 e 44 kg)
Cani Giant (peso adulto fra 45 e 100 kg)
Ogni taglia ha il suo ritmo di crescita: i cani Midi completano la loro crescita in 10 mesi, moltiplicando il loro peso circa 25 volte; i cani medium crescono in 12 mesi; i cani Maxi in 15-18 mesi; quelli Giant, invece, diventano adulti in 24 mesi, durante i quali moltiplicano il loro peso per ben 100 volte. >I bisogni nutritivi dei cuccioli variano molto in base alla taglia di appartenenza. Vediamo in maniera schematica, le esigenze dei singoli gruppi:

Cuccioli Mini
- Crescita breve e rapida. Lo sviluppo muscolare e osseo è particolarmente bisognoso di proteine, glucidi e lipidi; per questo è necessario che i cuccioli di taglia mini integrino queste sostanze con la loro alimentazione.
- Sensibilità digestiva. La comparsa di feci molli o diarree potrebbe interrompere la crescita corporea del cane, alterando la delicata flora batterica intestinale; ecco perché è necessario nutrire i cuccioli di taglia mini con alimenti ad altissima digeribilità.
- Piccola dentatura. Le loro piccole mascelle non sono adatte a masticare ogni sorta di cibo; è necessario dare al cucciolo di taglia mini un alimento che possa masticare comodamente.

Cuccioli Medium
- Aumento del peso corporeo di circa 50 volte. Una tale crescita richiede elevati apporti energetici e nutritivi e un particolare apporto di sali minerali (calcio e fosforo) per garantire una buona mineralizzazione ossea ed una crescita armoniosa dello scheletro.
- Sensibilità digestiva. La comparsa di feci molli o diarree potrebbe interrompere la crescita corporea del cane, alterando la delicata flora batterica intestinale; ecco perché è necessario nutrire i cuccioli di taglia mini con alimenti ad altissima digeribilità.

Cuccioli Maxi
- Necessità di una buona ossificazione dello scheletro. Il cucciolo ha bisogno di un’alimentazione equilibrata in sali minerali, evitando un apporto troppo elevato di grassi.
- Sensibilità digestiva. comparsa di feci molli o diarree potrebbe interrompere la crescita corporea del cane, alterando la delicata flora batterica intestinale; ecco perché è necessario nutrire i cuccioli di taglia mini con alimenti ad altissima digeribilità.

Cuccioli Giant
- Aumento del peso corporeo di circa 80-100 volte. Durante questo periodo è importante controllare l’aumento di peso per favorire un ottimale sviluppo scheletrico ed articolare. Da adulto, infatti, il cane gigante sottoporrà ad un pesante stress le proprie articolazioni.
- Sensibilità digestiva. Una parziale assimilazione del cibo può causaree carenze nutrizionali e quindi conseguenze negative sullo sviluppo del cucciolo.

La giusta scelta degli alimenti.
Cucini tu?
Esistono fondamentalmente due correnti di pensiero: chi cucina per il proprio cane, utilizzando il riso, la carne, le verdure mescolate in base al proprio buon senso e chi si affida ai cibi pronti, quelli studiati apposta per i cani, per le loro esigenze. Se scegliete la prima strada, fate attenzione poiché alcuni alimenti, ottimi per gli uomini, sono tossici per i cani. Se invece scegliete la seconda sappiate che esistono gli alimenti secchi e gli alimenti umidi. Gli alimenti secchi apportano tutti i principi nutritivi (proteine, grassi, glucidi, sali minerali e vitamine) di cui ha bisogno un cane. Sono solitamente economici, non richiedendo alcuna preparazione e speciale e sono facili da dosare. Contenendo una bassa percentuale di acqua (meno del 14%, 8-10% per gli alimenti secchi di alta gamma) hanno bisogno di essere accompagnati sempre da una buona dose di acqua fresca. Gli alimenti umidi contengono in media l’80% di umidità. Una volta aperti possono essere conservati per breve periodo in frigorifero. Sono solitamente più cari rispetto agli alimenti secchi.
L' alimentazione secca è raccomandata: c'è solo l' imbarazzo della scelta (agnello, pollo, tacchino o coniglio), ma meglio affidarsi ad una buona marca (un premium) oltre al fatto che quelli economici sono composti di soli farinacei. Qualche pezzettino di mela, pera, carota, o anche formaggio grana, ogni tanto non guasta.
Una cosa importante quando si cambia marca di crocchette è buona norma farlo per gradi, aggiungendo un poco di mangime nuovo a quello che già state usando, aumentando gradualmente la quantità di quello nuovo fino alla completa somministrazione dello stesso, il che deve avvenire nell' arco di due settimane.
Anche se entrambi i mangimi sono sempre della linea per cuccioli e apparentemente sembrano uguali per forma e colore, la composizione analitica è diversa, quindi cambiare di botto il mangime provocherà al cucciolo un bel mal di pancino. Il perchè sta nel fatto che nello stomaco, abituato a scindere un determinato alimento, ad estrarre tutti i principi (calcio, fosforo, vitamine) e ad espellere con le feci gli scarti, il nuovo alimento scombussola tutto il processo digestivo e la flora intestinale, quindi se non per motivi clinici (allergie, intolleranze alimentari, ecc.), non cambiate il mangime e se proprio dovete, fatelo molto gradualmente.

Il pranzo è servito.
Scelto l’alimento da dare al tuo cucciolo, devi decidere dove darglielo e quando. Sarebbe giusto far mangiare il cucciolo ad orari regolari, sempre nella stessa ciotola, nello stesso posto affinché diventi una buona abitudine. E’ molto importante inoltre disinfettare a intervalli regolari la zona di permanenza del cucciolo nonché le ciotole a lui riservate.

Numero di pasti al giorno

Cani di taglia Mini

  • Fino a 4 mesi: 3 pasti al giorno
  • Da 4 a 10 mesi: 2 pasti al giorno

Cani di taglia media

  • Fino a 6 mesi: 3 pasti al giorno
  • Da 6 a 12 mesi: 2 pasti al giorno

Cani di taglia maxi-giant

  • Fino a 6 mesi: 3 pasti al giorno
  • Da 6 a 15/24 mesi: 2 pasti al giorno

E adesso tutti a tavola! Ma a ognuno la sua…
Potrà sembrarti crudele ma il tuo cucciolo deve mangiare sempre dopo di te. Allo stato naturale, il cane è un animale che vive in branco e che ha bisogno di un riferimento gerarchico preciso. Se non vuoi che nel tuo appartamento sia lui il “capo branco”, cerca di farlo mangiare dopo di te. Quando il tuo cane avrà finito di mangiare, ritira gli avanzi: avrai un maggior controllo della sua razione e potrai abituarlo più facilmente a non mangiare quando vuole lui. L’acqua invece deve essere sempre presente, e pulita, nella sua ciotola.

E’ diventato un adulto
Guardalo bene, non c’è niente da fare: il tuo cane non è più un cucciolo
Adesso alcune cose dovranno cambiare, come la sua alimentazione, ad esempio. Un cane adulto ha bisogno di un alimento adeguato ai suoi fabbisogni nutrizionali. Il passaggio a questi nuovi alimenti, però, deve avvenire gradualmente: per circa 7 giorni associa all’alimento per cucciolo quello per adulto, aumentando la quantità di quest’ultimo in maniera progressiva. Altre cose, comunque, resteranno le stesse: non cambierà il suo bisogno di te, il suo affetto nei tuoi confronti e, se sei riuscito ad insegnargliele bene, le sue buone abitudini! Non cambiare neanche tu: i tuoi doveri rimangono gli stessi. In fondo è sempre il tuo cucciolo, anche se cresciuto.

Quando hai deciso di prendere un cane, avresti mai pensato di ricevere tanto in cambio?

Si dice spesso che il cane e il gatto sono i migliori amici dell’uomo. Non si parla invece quasi mai del loro miglior amico. Il Veterinario. E’ a lui che si ricorre per piccole e grandi emergenze; ed è sempre lui che chiamiamo quando un comportamento inconsueto dei nostri fedeli amici ci fa stare in ansia. Accompagnare con regolarità i tuoi amici a quattro zampe dal tuo Veterinario di fiducia, è un piccolo investimento che ti aiuterà a conoscere meglio le loro esigenze e a prevenire l’insorgere di eventuali malattie.
 
menu Dove siamo
menu Listino Rivenditori
menu Le garanzie
menu Vaccinazioni
menu Leggi per la tutela del cane
menu Passaporto europeo per animali domestici
menu Maltrattamento di animali
menu Il cucciolo
menu Sei pronto ad avere un cane ?
menu Accogliere un cucciolo
menu Alcuni consigli per allevare un cucciolo
menu Crescere un cane non un gioco
menu Alimentazione
menu La sua corretta alimentazione
menu E' il padrone che decide
menu Vacanze in albergo
menu Se il mio cane non mangia
menu Quando il cane offre la gola
menu Acquistare un secondo cane
menu Trova un nome al tuo cucciolo

Cercate un cane particolare o desiderate approfondire le vostre conoscenze cinofile? Cerchi il cane più adatto alle tue esigenze? Oltre 330 schede dettagliate, redatte o integrate direttamente dagli allevatori, fonti di suggerimenti sempre preziosi